Pneumatici per tutte le esigenze

Le principali caratteristiche degli pneumatici

Paolo e Tom, gommista a Minerbio facilmente raggiungibile da Granarolo dell’Emilia, Altedo e Baricella, vi offre la migliore selezione di pneumatici per i vostri mezzi, a due e quattro ruote.

Lo pneumatico è detto anche copertone o gomma e si può dividere nelle seguenti parti:

  • Battistrada: la parte che aderisce alla strada e serve per il procedere del mezzo, resistendo agli urti conseguenti al movimento.
    La sua larghezza varia a seconda che si tratti di gomme per auto, cicli o motocicli.
    Gli intagli che presenta, variano a seconda della sua destinazione; pertanto, possiamo riconoscere disegni simmetrici nei motocicli ed asimmetrici per quelli utilizzati da mezzi più adatti alle curve veloci.
  • Cinture o pacco cinture: fili di acciaio o nylon sistemati ad incrocio subito al di sotto del
    battistrada allo scopo di irrobustire lo pneumatico ed aumentarne la presa sulla strada.
  • Tela: formata da tessuto di nylon, è funzionale alla propagazione di ogni forza di carico tra gomma ed asfalto e consente alla gomma di resistere all’introduzione di aria compressa, durante il gonfiaggio della ruota.
  • Spalla o fianco: difende la tela dalle aggressioni esterne di tipo chimico e di tipo atmosferico.
  • Involucro interno o rivestimento: lamina di gomma che impedisce la fuoriuscita d’aria.
    Le proprietà di ogni pneumatico sono riportate in codice e riguardano le peculiarità di fabbricazione, le sue prestazioni e le grandezze fisiche.

In sintesi, le caratteristiche sono espresse con il seguente codice: T l / hl St d cM VM Sca
T= tipo di gomma
L= larghezza max
H1 = rapporto tra larghezza e altezza
ST= disposizione delle tele
D= diametro
CM = carico max permesso dalle ruote
VM = velocità max consentita
SCA= possibilità

SERVIZI

Richiedi informazioni

Che cosa è bene controllare per avere pneumatici sempre in ordine?

Lo pneumatico non è una struttura semplice ma assolve diverse funzioni e da esso dipende la vostra sicurezza in strada.

Una pressione o una convergenza sbagliata, o una non buona equilibratura, mettono in pericolo voi e i vostri passeggeri.

Ogni anno, si verificano migliaia di incidenti dovuti ad un calcolo sbagliato dell’usura delle gomme ed alla mancata e regolare manutenzione delle stesse.

Un conducente attento mantiene sempre i suoi pneumatici controllati, verificando l’usura del battistrada, la pressione delle gomme, la bilanciatura e l’equilibratura.

Per tutti i controlli dei vostri pneumatici, eseguiti da personale esperto, non esitate a contattare Paolo & Tom, il vostro gommista a Minerbio.

IL BATTISTRADA

Come previsto dal Codice della Strada, è fondamentale assicurarsi che la profondità dei solchi del battistrada non sia inferiore a 1,6 mm; ma è bene sapere che già a livelli inferiori ai 3 mm gli pneumatici possono dare problemi, soprattutto in caso di pioggia.

LA PRESSIONE DELLE GOMME

Occorre prestare particolare attenzione alla pressione delle gomme, misurandola con periodicità “a freddo”, cioè non subito dopo aver usato l’auto, e sempre prima di un lungo viaggio.
Il valore ottimale della pressione è dato dal costruttore ed è riportato sul libretto di circolazione.
Se il valore è troppo basso, ne consegue un aumento del consumo di carburante e delle emissioni di CO2 (inquinante per l’ambiente), e provoca un eccessivo riscaldamento dello pneumatico, che può danneggiarsi e diminuire la tenuta del veicolo in frenata.
Altrettanto, un valore troppo alto non rende più sicura e tranquilla la guida perché la gomma, essendo più tesa, ha meno aderenza, soprattutto in curva.
In genere, nelle auto la pressione va mantenuta intorno ai 2,2-2,5 bar; in estate, è sufficiente un valore di 2,1-2,3 bar poiché il manto stradale è caldo.
Infine, occorre ricordare anche che le ruote posteriori devono avere un valore pressorio leggermente inferiore rispetto alle anteriori.
Per esempio, le gomme posteriori delle moto vanno mantenute ad un valore di 1,6 bar mentre quelle anteriori a 2 bar.

L'EQUILIBRATURA

In genere, il peso di una ruota, dato da cerchione e pneumatico, non è suddiviso in modo uniforme.
Pertanto, è necessario eseguire l’equilibratura, con la quale si mettono pesi e contrappesi sui
cerchioni per rendere la massa della gomma conforme all’asse di rotazione.
E’ buona norma far eseguire un’equilibratura ogni volta che si cambiano le gomme; in questo modo gli pneumatici durano più a lungo e diminuiscono le vibrazioni sul volante, così da rendere più comoda la guida.

LA CONVERGENZA

La convergenza, o assetto ruote, consiste nel regolare lo sterzo per rendere più stabile la direzione dell’auto ed eliminare il pericolo di sbandamento.
Nell’intervento sono coinvolte sia le gomme che lo sterzo.
È indispensabile eseguire la convergenza quando appare usurato lo pneumatico di un solo lato del veicolo.

Chi siamo

  • Gommista Gruppo Euromaster
  • Autofficina Autorizzata Renault e Dacia
  • Centro Revisioni auto

seguici

Dove siamo

Via Enrico Mattei, 4
40061 Minerbio (BO)

Orari

}

Dal lunedì al venerdì
dalle 8,30 alle 12,30
dalle 14,00 alle 18,00
Sabato: dalle 8,30 alle 12,30

Contatti

051 876309

051 876309

info@paoloetom.it

Servizi

Montaggio pneumatici
Custodia pneumatici
Cerchi
Equilibratura pneumatici
Inversione pneumatici
Riparazione pneumatici
Cambio gomme
Pneumatici moto
Sostituzione valvole

 

Copyright © 2024 Paolo & Tom Pneumatici Sas Di Cavina Palmiro & C.

P.IVA 01223320373